Come organizzare una cerimonia civile: ecco i consigli della Wedding planner.

In Italia la cerimonia civile è regolamentata da poche semplici norme, che l’hanno privata di quell’atmosfera di solennità e di romanticismo che per tradizione appartengono alla cerimonia religiosa.
Questo è, in molti casi, uno dei motivi che spingono numerose coppie a rinunciare all’idea di un matrimonio laico a favore di una celebrazione cattolica, anche nei casi di scarsa o nulla convinzione religiosa.
Ma non pensiate che il matrimonio in municipio escluda un’atmosfera suggestiva e piena di emozione: basta scegliere la location che vi faccia innamorare e il supporto organizzativo giusto e competente per non dover rinunciare a coinvolgimento e romanticismo.

Di seguito i suggerimenti InScena per rendere unica la vostra cerimonia nuziale.

 

Il primo passo: la firma del consenso civile

Prima della cerimonia c’è un facile iter burocratico da seguire, rappresentato dalla promessa di matrimonio in comune. È seguita dall’affissione delle pubblicazioni di matrimonio nel comune di residenza degli sposi.
La data dovrà essere fissata non oltre sei mesi successivi al giorno del consenso.
Verificate come prima cosa la disponibilità del sindaco o dell’addetto comunale e poi preparatevi ad organizzare il matrimonio come l’avete sempre immaginato.
Se sognate una cerimonia particolare, coinvolgente e molto romantica, con  il supporto della Wedding planner sarà semplice rendere unico, personalizzato ed indimenticabile ogni attimo della cerimonia.

 

Dove

Per le funzioni ufficiali, in cui la celebrazione è tenuta dal sindaco o dal funzionario delegato, la location può essere il comune o una villa/locazione di proprietà comunale o identificata dallo stesso ente, a seguito di accordi burocratici, come idonea alla celebrazione.
Potrete invece decidere di celebrare la funzione in modo ufficioso (simbolico) nel luogo che più vi rappresenta o che avete sempre sognato, qualunque esso sia, nel caso in cui abbiate precedentemente firmato i registri con i testimoni in comune.
In questo caso potrete scegliere di far celebrare la cerimonia anche ad una persona a voi cara.

 

L’entrata

Sono due le opzioni per l’ingresso:
La sposa ‘entra’ con il padre e lo sposo la attende all’altare. In questo caso gli ospiti si sono già accomodati.
Corteo nuziale: lo sposo attende la sposa all’esterno della location ed insieme, con eventuali damigelle, i genitori e gli ospiti a seguito, andranno ad accomodarsi.

 

La cerimonia

Il programma del rito è abbastanza breve e prevede la lettura degli articoli 143, 144 e 147 del Codice Civile.
A seguire le domande di rito per la dichiarazione di unione, lo scambio degli anelli, la lettura dell’atto matrimoniale e le firme.
Per rendere più coinvolgente la funzione, alle mie coppie di sposi propongo sempre alcuni rituali da inserire tra un passo e l’altro del programma, come la lettura di poesie, lo scambio di promesse, il ‘Ring Warming’, il Rito della Sabbia o il rito della Luce…
Le poesie possono essere lette direttamente dagli sposi oppure dai testimoni o da qualcuno tra gli invitati.
Dall’ingresso della sposa alla fine della cerimonia e nei momenti più importanti suggerisco sempre un accompagnamento musicale, esattamente come accade in chiesa.
Potrete quindi creare l’atmosfera che avete sempre desiderato grazie al commovente suono dei violini, alla magia dell’arpa o alla dolcezza del flauto.
Tutti questi strumenti non hanno infatti particolari esigenze di spazio e si adattano perfettamente a tutte le location.
Se il posto che avete scelto ne è attrezzato, è anche possibile scegliere pezzi per pianoforte.
Per quanto riguarda la scelta del brano, potete dare spazio alla fantasia e al vostro gusto personale: dalla più tradizionale marcia nuziale fino al brano che ha fatto da colonna sonora alla vostra storia d’amore.
Ogni passo significativo del programma potrà quindi essere accompagnato da un sottofondo musicale, che la vostra Wedding Planner saprà sapientemente suggerirvi.
La commozione è garantita!

 

La promessa di matrimonio

La promessa di matrimonio rappresenta uno dei momenti più toccanti della funzione: viene scritta di proprio pugno da entrambi gli sposi (ciascuno la sua) e viene condivisa per la prima volta il giorno stesso delle nozze.
Di solito la promessa di matrimonio viene letta prima dell’apposizione delle firme, ma anche in questo caso la Wedding Planner saprà suggerirvi la linea corretta per la stesura del programma e sarà lei stessa poi a condividerlo con il sindaco o con l’addetto comunale addetto alla celebrazione.

 

Paggetti e damigelle

Se avete dei figli piccoli, nipotini o cuginetti, potreste affidar loro il compito della spetalatura lungo la camminata della sposa (per la damigella) o il compito di portare il cuscino con le fedi all’altare.
Se il paggetto o la damigella sarà vostro figlio, questo momento si caricherà di un significato e di una emozione ancora maggiori: con la consegna degli anelli il piccolo suggellerà il vostro amore e si sentirà partecipe e importante in un giorno così speciale.

 

L’abito

Il bello della cerimonia civile è che ci si può sbizzarrire nella scelta dell’abito: da modelli più corti od informali fino al classico lungo. Perché se è quello che avete sempre desiderato è giusto concederselo!

 

Fiori

La sala comunale o il luogo adibito alla funzione potranno essere abbelliti con decorazioni floreali. Le composizioni potranno essere apposte al di sopra e ai lati del tavolo comunale, all’ingresso della sala e lungo il corridoio che verrà percorso dalla sposa.
Fatevi preparare le composizioni dal vostro fiorista lasciando alla Wedding Planner il compito di posizionarle prima dell’inizio della cerimonia.
Non dimenticatevi inoltre dei conetti per il lancio del riso o dei petali di rosa, dei coriandoli di carta o dei fiocchi di neve in base ai gusti, alla stagione e alle indicazioni della location che avete scelto.

 

Budget

I costi per l’organizzazione e per l’allestimento di una cerimonia civile cambiano in base a diversi fattori:
Il costo per la celebrazione varia da comune a comune e mediamente va dai 200€ ai 400€;
Per gli allestimenti floreali: da 450€;
Per un musicista professionista: da 250€;
Consulenza della Wedding Planner agli sposi per la stesura del rito completo 100€

Per il vostro giorno speciale affidatevi alla professionalità e alla competenza di InScena Eventi.
Primo appuntamento gratuito e senza impegno!

 

 

error: Content is protected !!