Intorno all’abito: ecco tutto ciò che non può mancare per completare il look della sposa!

 

Le scarpe

La scelta delle scarpe da sposa è difficile tanto quanto la scelta dell’abito: sarete sommerse da una varietà di modelli, colori e tessuti che farete davvero fatica a trovare le scarpe perfette!

Si tratta infatti di sceglierle sopratutto in base alla vestibilità e alla vostra dimestichezza con i tacchi.
Fondamentale è il portamento, quindi anche per chi porta spesso i tacchi il consiglio è di prediligere quelli non troppo alti: il plateau è un buon compromesso per avere tacchi alti ma una scarpa più comoda.

Una volta fatto l’acquisto, qualche settimana prima del matrimonio vi consigliamo di indossare le scarpe in casa per renderle ancora più comode. Concesso comunque il cambio scarpa ma solo a danze iniziate, e mai restare a piedi nudi!

Per quanto riguarda le tendenze, il 2014 è l’anno dedicato al vintage ed al bohemienne: la sposa alla moda predilige forme e punte più retrò, delicate applicazioni floreali e fiocchi stilizzati.
Tessuti eterogenei con eleganti mix di pizzo e seta, raso e pelle, involucri ideali per le classiche decolletes.
Il dettaglio gioiello è il must del 2014, perché una scarpa glamour deve brillare. Ed ecco strass, paillettes, piccoli cristalli ed immancabili Swarovsky per creare deliziosi giochi di luce: che siano sulla punta, che sulla parte posteriore, che lateralmente oppure completamente a coprire per un deciso effetto glitterato, non importa… la scarpa deve risplendere ad ogni delicato passo della sposa.
E per finire, che dire dei colori di tendenza per le scarpe bridal 2014? Il bianco immacolato perde la sua posizione privilegiata, in favore di nuances avorio, rosa, azzurre e grigie.

 

Il kit di sopravvivenza

Nessuna preoccupazione per le spose con la wedding planner, che anche il giorno delle nozze è sempre attrezzata per far fronte ad ogni necessità della sposa.

A tutte coloro che amano il fai da te consigliamo di prendere una borsa, da lasciare in macchina o da affidare alla fidata damigella, per riempirla con tutti quei piccoli oggetti che salveranno da una crisi di nervi, qualunque cosa succeda!
Ago, filo e forbice e spille da balia possono rivelarsi utili in mille occasioni: per riparare il malaugurato strappo dello strascico o per altri inconvenienti, quindi portatele sempre con voi!
Collant di riserva, per non rischiare di restare a gambe nude!
Deodorante, per evitare di sentirsi a disagio per tutto il giorno ogni volta che alzerete le braccia!
Cerotti per le scarpe, scarpe di ricambio, la trousse con trucchi, lacca, forcine, specchietto e lima per le unghie.
Mentine per un alito sempre fresco. Fazzoletti per asciugare le lacrime, togliere macchie e aggiustare il trucco.
Ombrello bianco o trasparente per essere perfette anche in caso di pioggia!

 

La lingerie

La lingerie da sposa dovrebbe disegnare le forme, essere comoda e discreta e contemporaneamente elegante. Un compito non facile! Le proposte delle aziende di moda intimo sono molto variegate per poter rispondere alle esigenze di tutte le spose.
Nella scelta di lingerie bisogna andare oltre le proprie abitudini e il proprio stile, per esplorare e scoprire tutte le possibili opzioni:

Corsetti. Anche se assolutamente divino fate attenzione a scegliere perché un corsetto potrebbe essere troppo grande e ingombrante da indossare sotto l’abito da sposa. Nonostante il busto sia stato appositamente fatto su misura, è probabile che le sue linee siano visibili sotto l’abito.

Reggiseni. Prendetevi tutto il tempo per capire esattamente quali siano la taglia e il modello più adatti.

Mutande. Meglio optare per uno stile comodo. Ne esistono modelli bellissimi e il comfort sarà assicurato.

Shapewear. Rappresentano l’alternativa ideale ai corsetti. Lisciano, modellano e lusingano le curve alla perfezione, senza nessun tipo di ingombro.
Le collezioni 2014 propongono intimo semplice e lineare, in tessuti morbidi come la seta e la microfibra con cuciture piatte, ideale se si sotto un abito aderente. Si propone alla sposa di indossare questo tipo di lingerie tutto il giorno e di lasciare per la sera l’intimo impreziosito da pizzi e applicazioni.

Le spose che vogliono essere sexy non hanno che l’imbarazzo della scelta. Le collezioni propongono completini e bustini in pizzo e seducenti trasparenze nei tradizionali colori bianco e avorio.

 

Il bouquet

Il bouquet non è un semplice mazzo di fiori: è il segno della sposa per eccellenza!
Appartiene alla sposa e a lei sola; non è un centrotavola da portare in mano e non deve essere coordinato al resto dei decori ma solo allo stile di chi lo indossa.
Può essere a cascata, a fascio, piccolissimo, monofiore, a boule o rotondo. Sofisticato, campestre, moderno, classico o romantico: ciò che conta è che giunga al fatitico lancio come fosse appena colto!

Uno dei trend che sono arrivati per il bouquet da sposa, figlio dello shabby chic e country style, è quello del bouquet di fiori selvatici. Una composizione di fiori di campo appena colti.

Potreste anche orientarvi verso un singolo fiore, come ad esempio un’unica margherita gigante a cui abbinare o della nebbiolina in composizione, oppure semplicemente adornare la margherita con un nastro del colore del vostro matrimonio, che può essere avvolto attorno al lungo stelo o andare a creare un fiocco piuttosto che una cascata di colore lungo il gambo.

Altri suggerimenti Top: un fascio di spighe di lavanda oppure la rosa selvatica; per la stagione autunnale i toni potrebbero essere quelli del giallo e dell’arancione con fiori di stagione e per l’inverno le bacche rosse e le foglie d’acero o il biancospino.
Ciò che conta è arredare a tema anche la chiesa e la location per mantenere un percorso unico, ricreando un atmosfera di altri tempi assolutamente autentica.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Vota!

Il look della sposa: ecco cosa non può mancare!
Dai un voto!

error: Il contenuto è protetto